Questo Blob non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Le immagini inserite in questo Forum sono tratte in massima parte da Internet, così come alcuni articoli. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarcelo e saranno subito rimossi.

REGOLE PER OTTENERE LA RECENSIONE DEL TUO LIBRO SU QUESTO BLOG

sabato 24 dicembre 2011

Cosa è il "bene", cosa il "male"?




Spesso sentiamo questa domanda e spesso sentiamo innumerevoli risposte che tentano in vari modi di dare una spiegazione a questo fenomeno vecchio quanto il mondo.

Per tentare di dare una risposta a questa domanda, dobbiamo cercare di espandere i nostri orizzonti e cercare associazioni di pensiero che abbracciano campi filosofici, religiosi e culturali.

Partiamo dal presupposto che il male ed il bene esistono, e presupponiamo anche che entrambi sono concetti puramente personali, in pratica ciò che per taluno è bene, per alti è male e viceversa.

Il bene ed il male sono concetti da sempre in contrapposizione, tuttavia l'uno non può esistere senza l'altro, potremmo anche dire che l'uno crea l'altro di conseguenza.

Volendo fare dei paragoni molto basilari, potremmo dire che il male è l'oscurità ed il bene è la luce... Però se parliamo di luci e di ombre dobbiamo tener conto della realtà in cui viviamo, la luce potrebbe far male (vedi la luce ultravioletta) e l'ombra potrebbe essere l'unico riparo da essa, quindi l'ombra diventa il bene.

Bisogna anche pensare al concetto che noi diamo alla luce e all'ombra:

L'ombra non è forse conseguenza della luce? e la luce potremmo definirla senza un ombra che la faccia distinguere nella realtà che ci circonda? 

In realtà credo che i due concetti non esistono in natura, esistono solo nella realtà umana e servono per giustificare o condannare talunni comportamenti, se un comportamento è ritenuto fonte di benessere allora è associato al bene, in caso contrario viene associato al male.
Bene è male sono concetti umani in che senso? nel senso che la natura, o Dio, non ha creato tale distinzione.

In natura gli animali uccidono per sfamarsi o per difendersi, l'uomo spesso uccide per divertimento, o per scopi che nulla hanno a che fare con la sopravvivenza della specie.

In quest'ottica gli animali non si comportano seguendo la natura del male, l'uomo si.

L'uomo è anche capace di fare del bene, infatti può decidere di salvare delle vite a scapito della sua, andando dunque ben oltre le leggi naturali atte a salvaguardare principalmente la vita dei singoli esemplari, questa è una prerogativa esclusiva dell'uomo.

Come vedete il concetto di bene e male è un'invenzione umana, come il tempo, ne la natura ne Dio o altro essere superiore ne è il creatore.

L'uomo ha un dono eccezionale, in religione è chiamato "libero arbitrio", io preferisco dire che l'uomo è l'unico essere ad avere sempre una scelta tra infinite opzioni, questa scelta crea di conseguenza infinite azioni ed infinite reazioni, sono proprio quest'ultime la risposta alla domanda : Cosa è il "bene" ed il "male?

Il Bene ed il male altro non sono che le nostre azioni e le loro conseguenze nel piano di realtà che percepiamo.


 Articolo di Mario Contino
Articolo protetto da Copyright, vietata ogni forma di riproduzione non autorizzata 

PER APPROFONDIRE CLICCA QUI

Nessun commento:

Posta un commento

Lasia un commento