Questo Blob non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Le immagini inserite in questo Forum sono tratte in massima parte da Internet, così come alcuni articoli. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarcelo e saranno subito rimossi.

REGOLE PER OTTENERE LA RECENSIONE DEL TUO LIBRO SU QUESTO BLOG

venerdì 6 gennaio 2012

In difesa dei ghost hunter

Sembra essere l'ultima moda del web, non parlo di new marketing ma di azioni mirate a screditare se non insultare persone e gruppi con opinioni differenti dalle nostre.
Oggi parlerò dei Ghost Hunter e di come tra mille difficoltà legate a tempi e costi gestionali si trovano a lottare anche con persone estremamente "ottuse", persone che non si limitano ad esprimere la loro opinione ma che con grande presunzione tentano di imporla agli altri, finendo di fatto con il calpestare la dignità del gruppo preso di mira.
Chi sono i Ghost Hunter e cosa fanno per essere sempre sotto costante attacco?
Noto team di Ghost Hunter

Non sono maghi, non sono Santi, non chiedono soldi, non infrangono la legge, non attaccano chi non crede nei fenomeni da loro studiati, sono semplicemente ricercatori amatoriali che tentano di dare una risposta ad alcune delle domande più vecchie che l'uomo si pone: esistono i fantasmi? cosa sono? c'è vita dunque dopo la morte?.
Questi ricercatori del mistero sanno che i fenomeni da loro studiati sono rari e sfuggevoli, sono eventi che raramente avvengono in modo programmato o prevedibile e dunque cercano di documentali il più possibile, così da poter dimostrare che non tutti coloro che affermano di aver visto un fantasma, o un altra presenza, siano psicopatici. 
Non bisogna confondere i Ghost Hunter con i fantascientifici Ghostbusters, mentre i secondi erano personaggi cinematografici che con futuristiche armi catturavano spettri e mostri di ogni sorta, i nostri Ghost Hunter cercano esclusivamente di registrare eventuali presenze spiritiche in un determinato luogo.
Raramente i Ghost Hunter lavorano singolarmente, solitamente sono raggruppati in team di più membri, ogn'uno con conoscenze ed attitudini specifiche: Fotografi, analizzatori audio-video; studiosi di esoterismo ecc ecc.. queste figure collaborano strettamente tra loro per cercare di ottenere un risultato concreto che dimostri l'esistenza di spettri ed affini, una foto, una registrazione video o sonora, sono la vera ed unica ricompensa per ore di appostamento ed analisi del materiale raccolto.
Il numero dei membri e dovuto anche alla solidarietà del team nel dividere le spese per acquisti di attrezzatura, pernottamenti, viaggi ecc, tutte spese che ogni membro sostiene di propria tasca, chi richiede un indagine non paga nulla, le indagini SONO GRATUITE.
L'attrezzatura ha costi piuttosto elevati, parliamo di: 
  • Fotocamere con specifici obiettivi, capaci di riprendere gli UV e gli IR; 
  • Videocamere ad infrarossi;
  • Sensori di movimento; 
  • Registratori capaci di catturare i suoni a bassissime frequenze, 
  • Rilevatori di campi elettromagnetici 
  • Illuminatori UV;
  • Software per le analisi del materiale ecc..
Bisogna poi mettere in conto un fallimento nell'indagine, spesso si sostengono i costi per viaggio e pernottamento, si passano ore ed ore a raccogliere ed analizzare materiale e non si ottiene alcun riscontro, infatti non è detto che un eventuale presenza decida di manifestarsi e farsi registrare in qualche modo, eppure i nostri ragazzi non si arrendono e sono pronti a ripartire per una nuova indagine, tutto per puro spirito di ricerca.
Mi spiace dirlo ma la società odierna è ottusa e paurosa di scoprire l'esistenza di qualcosa che difficilmente può essere controllabile, molti sono pronti a negare persino l'evidenza, se viene effettuato uno scatto particolare, o una registrazione particolare, in cui appare o si sente una presenza "paranormale", molti sono pronti ad accusare il gruppo in questione di truffa o di aver falsificato in qualche modo il materiale.
Io mi chiedo, perchè certa gente invece di accusare il prossimo trovando mille scuse ed apparendo spesso ridicola, non cerca di aprirsi a nuove teorie ed orizzonti?
Perchè presunti scienziati: fisici ecc, non collaborano suggerendo loro il metodo di ricerca migliore per cercare quantomeno di capire il fenomeno?
La risposta purtroppo è ovvia e scontata, NON SI PONGONO IL PROBLEMA, tutti sono pronti a dire che i fantasmi non esistono, eppure sono maggiori le prove a favore dell'esistenza di quelle contrarie.
Preferiscono fare come gli struzzi, mettere la testa nella sabbia e proseguire spensierati in un ignoranza sostanzialmente dovuta a mancanza di spirito di ricerca, di curiosità.
Il problema sorge quando si cerca di imporre all'altro le proprie idee, mentre i ghost hunter fanno di tutto per portare una prova a favore dell'esistenza di tali fenomeno, i signori materialisti non solo non fanno nulla per apportare prove alle loro tesi, ma si permettono di insultare il lavoro altrui, far passare per matto chi sostiene l'esistenza di taluni eventi e screditare il prossimo, questo crea un clima di incomprensione, crea un senso di oppressione a chi ritiene di aver assistito ad un fenomeno "paranormale", reca danno e limitazione a chi tenta di svolgere ricerche, seppur amatoriali, su tali fenomeni.
Spesso le loro risposte sono: è un riflesso luminoso; è un ombra prodotta artificialmente; è un fotomontaggio ecc.. FARNETICAZIONI dico io... ricordo a tutti che i Ghost hunter non ricevono una lira per la loro ricerca, ne tantomeno per un eventuale prova portata alla luce, perchè dovrebbero creare un falso? per farsi poi prendere in giro? 

Chiudo questo articolo, alcuanto polemico, con un invito personale:
  • Invito gli scettici ad avere solo un po più di fiducia, i falsi in questo campo li creano solo i ragazzini in cerca di gloria in internet e sono gli stessi ghost hunter a mettere in guardia da questi materiali fake.
  • Invito la scienza o chi ritiene di rappresentarla a non dar tutto per scontato, riscoprite il vero spirito di ricerca, cercate di collaborare, magari suggerire ai ghost hunter il modo migliore per effettuare nuove ricerche, accompagnarli sul campo ecc..
  • Invito i ghost hunter a continuare il loro lavoro di ricerca senza badare ai tanti maleducati in cerca solo di un momento di gloria, loro non rappresentano tutta la scienza, anzi credo che la mettono in ridicolo.
Ora cito uno degli articoli della nostra costituzione che ritengo più importanti: 

Art. 3 Cost. 
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
 Siamo tutti uguali...
Cerchiamo tutti di collaborare e discutere pacificamente, non di attaccare ragazzi che tra mille problemi, come espresso in precedenza, tentano non di screditare ma di aiutare la scenza fornendo almeno qualche prova tangibile, e contemporaneamente tentano di aiutare chi afferma di aver assistito a tali fenomeni fornendo la prova della loro sanezza mentale.
Personalmente conosco e ringrazio per il loro lavoro i Ghost Hunter del GIAP Roma: http://www.giaproma.it/ , Continuate con le vostre straordinarie ricerche ragazzi, e non fatevi intimorire o abbattere da chi non è capace di guardare seriamente oltre il suo naso..

Articolo di Contino Mario
Articolo protetto da Copyright, vietata ogni forma di riproduzione non autorizzata
PER APPROFONDIRE CLICCA QUI

1 commento:

  1. Probabilmente mi sono solo illuso di poter favorire un dibattito onesto... qui si continuano a tirare fuori vecchi rancori e fatti personali, a questo punto vi prego, se commentate, di farlo solo in relazione ai vari articoli. Mi dispiace trovarmi in questa situazione di fuoco incrociato ma a quanto pare nessuno è dispostyo a fare il primo passo verso una pacifica convivenza.

    RispondiElimina

Lasia un commento