Salmo 21 e 91 per proteggersi dal male.

L'esoterismo trova nei testi sacri formule e rituali potentissimi contro molte insidie del male, i due salmi che seguono, rispettivamente il 21 ed il 91, sembrerebbero molto efficaci contro brutti sogni, incubi e ossessioni, iettature, malefici, fatture, case infestate. 
Meglio sarebbe recitarli in ebraico, ho gia spiegato in altre occasioni l'importanza delle lingue sacre ed il perchè ma ciò che conta è l'energia che si impiega nel recitarli.



Salmo 21

[1] Al maestro del coro. Salmo. Di Davide.

[2] Signore, il re gioisce della tua potenza,
quanto esulta per la tua salvezza!

[3] Hai soddisfatto il desiderio del suo cuore,
non hai respinto il voto delle sue labbra.

[4] Gli vieni incontro con larghe benedizioni;
gli poni sul capo una corona di oro fino.

[5] Vita ti ha chiesto, a lui l'hai concessa,
lunghi giorni in eterno, senza fine.

[6] Grande è la sua gloria per la tua salvezza,
lo avvolgi di maestà e di onore;

[7] lo fai oggetto di benedizione per sempre,
lo inondi di gioia dinanzi al tuo volto.

[8] Perché il re confida nel Signore:
per la fedeltà dell'Altissimo non sarà mai scosso.

[9] La tua mano raggiungerà ogni tuo nemico,
la tua destra raggiungerà chiunque ti odia.

[10] Ne farai una fornace ardente,
nel giorno in cui ti mostrerai:
il Signore li consumerà nella sua ira,
li divorerà il fuoco.

[11] Sterminerai dalla terra la loro prole,
la loro stirpe di mezzo agli uomini.

[12] Perché hanno ordito contro di te il male,
hanno tramato insidie, non avranno successo.

[13] Hai fatto loro voltare le spalle,
contro di essi punterai il tuo arco.

[14] Alzati, Signore, in tutta la tua forza;
canteremo inni alla tua potenza. 

Salmo 91


[1] Tu che abiti al riparo dell'Altissimo
e dimori all'ombra dell'Onnipotente,

[2] dì al Signore: "Mio rifugio e mia fortezza,
mio Dio, in cui confido".

[3] Egli ti libererà dal laccio del cacciatore,
dalla peste che distrugge.

[4] Ti coprirà con le sue penne
sotto le sue ali troverai rifugio.

[5] La sua fedeltà ti sarà scudo e corazza;
non temerai i terrori della notte
né la freccia che vola di giorno,

[6] la peste che vaga nelle tenebre,
lo sterminio che devasta a mezzogiorno.

[7] Mille cadranno al tuo fianco
e diecimila alla tua destra;
ma nulla ti potrà colpire.

[8] Solo che tu guardi, con i tuoi occhi
vedrai il castigo degli empi.

[9] Poiché tuo rifugio è il Signore
e hai fatto dell'Altissimo la tua dimora,

[10] non ti potrà colpire la sventura,
nessun colpo cadrà sulla tua tenda.

[11] Egli darà ordine ai suoi angeli
di custodirti in tutti i tuoi passi.

[12] Sulle loro mani ti porteranno
perché non inciampi nella pietra il tuo piede.

[13] Camminerai su aspidi e vipere,
schiaccerai leoni e draghi.

[14] Lo salverò, perché a me si è affidato;
lo esalterò, perché ha conosciuto il mio nome.

[15] Mi invocherà e gli darò risposta;
presso di lui sarò nella sventura,
lo salverò e lo renderò glorioso.

[16] Lo sazierò di lunghi giorni
e gli mostrerò la mia salvezza.


Analizzando brevemente i due salmi possiamo capire il motivo per il quale vengono definiti come potenti armi difensive contro il male.
Chi recita con sentimento e fede questi salmi, libera un immensa energia e la colloca inconsciamente a difesa della propria persona, riconosce, inoltre, Dio come unico custode e protettore rinunciando di fatto ad ogni rapporto con il maligno e spezzando, sempre con atto inconscio, ogni tipo di legame con spiriti maligni di ogni sorta

Un verso del salmo 21 recita: “Perché il re confida nel Signore, per la fedeltà dell'Altissimo non sarà mai scosso”, si può ben dedurre il chiaro riferimento alla totale protezione che Dio concede a chiunque si affida ad Egli e lo riconosce come Signore e fonte di ogni benedizione, il resto del salmo 21 è un inno a Dio, un esaltazione della sua gloria e potenza a servizio del bene e capace di annientare ogni male.

Anche nel salmo 91 troviamo una situazione simile, ad esempio:

[5] La sua fedeltà ti sarà scudo e corazza;
non temerai i terrori della notte
né la freccia che vola di giorno,

[6] la peste che vaga nelle tenebre,
lo sterminio che devasta a mezzogiorno.

[7] Mille cadranno al tuo fianco
e diecimila alla tua destra;
ma nulla ti potrà colpire.

Chiarissimo il riferimento alla protezione di Dio e alla sconfitta di ogni male, le altre parti del salmo 91, come nel Salmo 21, esaltano Dio e condannano ogni azione malvagia ed ogni essere malvagio dichiarando che la gloria di Dio trionfa sempre su questi e protegge come barriera impenetrabile chi si affida totalmente alla sua grazia.

Proprio questa barriera è quella che occorre visualizzare e generare recitando i Salmi, rimanendo consci che noi tutti possediamo una scintilla divina, una parte infinitamente piccola di Dio ma tanto potente da poter annientare ogni male, ammesso che la si riesca a risvegliare in noi tramite l'innalzamento dello spirito.


Articolo di Contino Mario
Vietata ogni riproduzione non autorizzata

Commenti