Fuoco fatuo - fiammelle azzurre nei cimiteri (il fenomeno)

Molti, passeggiando nei pressi di un cimitero, oppure mentre si trovano nel sacro luogo in visita ad un caro defunto, specialmente nelle serate autunnali o primaverili, hanno potuto assistere ad un fenomeno affascinante e per molti terrificante, l’apparizione di improvvise fiamme tra le lapidi sepolcrali.
Mi riferisco al fenomeno dei fuochi fatui, fiammelle solitamente di colore bluastro dovute alla naturale combustione di gas  sprigionati durante il processo di decomposizione organica, nulla di paranormale, un fenomeno assolutamente naturale che per secoli è stato ritenuto, colpa dell’ignoranza in materia, la prova dell’esistenza dell’anima umana.
L'ossidazione del fosfato e del metano, prodotto dalla decomposizione anaerobica del carbonio organico e causata dalla fuoriuscita di questi gas dal sottosuolo e dalla loro reazione chimica con l’ossigeno presente nell’atmosfera, può provocare una luce splendente dovuta a chemiluminescenza ed è la causa del fenomeno del fuoco fatuo.
Per chemiluminescenza si intende l’emissione di radiazione luminosa nell’ambiente in seguito ad una reazione chimica tra due o più reagenti, nello specifico i fuochi fatui sono freddi, non possono incendiare l’ambiente circostante o, come molti sostengono magari per nascondere atti vandalici, le foglie secche presenti tra le tombe dei cimiteri.
Non una combustione vera e propria dunque ma una reazione capace di sprigionare radiazione luminosa, meglio ribadirlo.
Su internet ci sono molti video sia amatoriali sia di gruppi improvvisati di Ghost hunter che associano questo fenomeno ad azione “paranormale”, nulla di più errato, si tratta di un fenomeno non solo normalissimo ma riproducibile facilmente in laboratorio.

Ai non addetti ai lavori, in pratica a chi non si occupa di studi riguardanti il mondo del “paranormale” posso dire di dormire sogni sereni, questi fenomeni non hanno nulla a che vedere ne con il mistero ne con lo spiritismo. 

Articolo di Contino Mario
Copyright, vietata ogni riproduzione non autorizzata.

Commenti

  1. Tanto spiegato non è. Qual'è la reazione chimica che genera la fiamma? Quali sono i composti coinvolti? Non trovi un video di un fuoco fatuo neanche a pagarlo... solo vecchi racconti!

    RispondiElimina
  2. vero, io fortunatamente ne sono stato testimone in 2 occasioni, in 2 diversi cimiteri Pugliesi, li dove vi sono le sepolture semplici in terra.

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasia un commento